Schermata 2019 07 05 alle 00.05.47

Sabato 23 e Domenica 24 Giugno 2019, si è svolto a Palermo l’Italian Open di Jiu-Jitsu, gara nella quale hanno Partecipato più di 400 atleti provenienti da tutta Europa. Tra questi atleti c’erano anche due studenti del nostro Istituto a cui vanno tantissime congratulazioni per l’eccellente risultato conseguito:

SIMONE VERRI ( a sinistra della foto) della classe 4^ C 2° CLASSIFICATO nella categoria under 21

EDOARDO MICHELINI studente della classe 1^ G 2° CLASSIFICATO nella categoria under 16.

Entrambi frequentano la palestra “JU JITSU ARTE” di Mirandola.

BRAVISSIMI RAGAZZI!!

 

Tantissimi complimenti alla studentessa Tamara Cirelli di 5E dell'Istituto Calvi di Finale Emilia che ha realizzato il video vincitore del 1° premio (1200 euro) della CCIAA "Storie di Alternanza", superando il Vallauri (secondo premio 800 euro) e il Corni (terzo posto 500 euro) . La premiazione tenutasi oggi pomeriggio 3 giugno 2019 presso la Camera di Commercio di Modena, è stata presieduta dal Presidente della CCIAA Ing. Giuseppe Molinari. 
 

Si comunica che giovedì 23 maggio 2019 alle ore 18 la Dirigente consegnerà i diplomi agli studenti delle quinte A, B, C, D corso agrario dell'anno scorso; alle quinte E ed F del corso geometri saranno invece consegnati sabato 25 maggio alle ore 11.

Oggetto: #Fridayforfuture

Cari studenti, sapete quanto mi sta a cuore il tema del rispetto dell'ambiente e da tempo ho aspettato una giornata come questa.

I tempi sono maturi, finalmente......!

Grazie a Greta Thunberg le coscienze dei giovani si sono mosse.

Questo tema è però troppo importante perchè venga vissuto sottogamba, o venga usato per non fare scuola o peggio per altro: non sprecatelo!

Per questo vi chiedo: qualsiasi cosa facciate fatela per fare un passo avanti per l'ambiente, per acquisire consapevolezza su questo tema, per fornire suggerimenti, per cambiare stili di vita.

Non sprecate questa occasione!

La mia generazione e le generazioni precedenti non sono riuscite a fare granchè e i risultati sono disastrosi.

Siete voi che avete in mano il cambiamento ora,

 

VOI SIETE IL CAMBIAMENTO!

 

Farete sicuramente meglio di noi, ne sono sicura.

Con fiducia

                                                                                               IL DIRIGENTE  SCOLASTICO

                                                                                                           *F.to  Maura Zini

             

*Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art.3 comma 2 del d.lgs n. 39/1993

TerraUnica

 

SALVIAMO IL NOSTRO PIANETA 

Il movimento lanciato da Greta Thunberg, sedicenne svedese che da più di un anno manifesta ogni venerdì davanti al parlamento di Stoccolma, sta diventando globale e sempre più grande. 

Il prossimo 15 marzo è indetto una manifestazione mondiale studentesca per SALVARE IL NOSTRO UNICO PIANETA PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Schermata 2019 02 17 alle 12.29.18

Bando Scuola estiva internazionale 2019

PER CHI: la scuola si rivolge a 26 studenti:

- 8 studenti provenienti dagli Istituti Scolastici della Rete del Laboratorio Territoriale per l’Occupabilità di Bologna con IIS Belluzzi-Fioravanti come capofila. Gli studenti dovranno avere terminato la classe III o IV. Per questi studenti la Scuola estiva internazionale sarà riconosciuta come alternanza scuola-lavoro.

- 8 studenti provenienti da Istituti Scolastici del territorio italiano. Gli studenti dovranno avere terminato la classe III o IV.

- 10 studenti provenienti da Istituti Scolastici esteri, partner degli Istituti Scolastici facenti parte della rete Territoriale. Gli studenti dovranno avere compiuto 16 anni alla data della presentazione della candidatura.

Agli studenti Italiani è richiesto, come condizione necessaria per partecipare alla Scuola estiva internazionale, di ospitare uno studente straniero offrendogli vitto e alloggio a mezza pensione, per tutta la durata della sua permanenza in Italia. 

QUANDO: la scuola ha una durata di due settimane e si svolgerà dal 1 al 12 luglio 2019, dal lunedì al venerdì per 30 ore settimanali. 

DOVE: la sede della Scuola estiva internazionale sarà l’Opificio Golinelli, in via Paolo Nanni Costa, 14 a Bologna. Durante le due settimane saranno effettuate alcune uscite didattiche volte ad approfondire i temi trattati in aula.

COME: la scuola verrà erogata in lingua inglese, pertanto è necessario che i partecipanti presentino una certi- ficazione esterna o un attestato rilasciato dal docente di inglese della propria scuola che attesti il livello di inglese che deve corrispondere al B1 plus o B2 (CEFR). Sono esclusi da questo obbligo i madrelingua inglese. 

LA SCUOLA ESTIVA VERRÀ ATTIVATA CON UN MINIMO DI 15 ISCRITTI

La Scuola estiva internazionale è gratuita per i 26 studenti partecipanti. Costi aggiuntivi per gli studenti italiani:

  1. -  Ospitalità per lo studente straniero

  2. -  Pranzi durante i giorni feriali

  3. -  Spese per le uscite didattiche 

  4. - Trasporti

MODALITA' DI CANDIDATURA

Gli studenti italiani che intendono partecipare dovranno inviare i seguenti documenti via mail all’indirizzo se- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il termine del 29 marzo 2019:

    1. modulo di richiesta di iscrizione a pag. 5 del presente bando;

    2. certificazione esterna o un attestato rilasciato dal docente di inglese della propria scuola che certifichi il livello B1 plus o B2 di inglese (salvo madrelingua);

    3. copia della pagella scolastica dell’anno scolastico 2017/2018. 

VEDI IL BANDO ALLEGATO QUI SOTTO PER IL PROGRAMMA ED ALTRE INFORMAZIONI

 

 

 

Due studenti dell'Istituto "Calvi", Mauro Tasini di VB e Luca Sabbatini di VE, (vincitori del primo Hackaton della Scuola italiana interamente dedicato allo studio dei territori montani THE MOUNTAIN-HACK) venerdì prossimo 05 ottobre 2018 prenderanno il volo per un'esperienza indimenticabile: un VIAGGIO in NEPAL !

 T

 

Alla Conferenza Internazionale MoChWo del 9 e 10 ottobre a Kathmandu per discutere in Nepal, Paese ricchissimo di biodiversità naturale e di interesse agronomico, dell’importanza della conservazione e delle strategie di valorizzazione delle varietà tradizionali di montagna a livello mondiale e alla successiva missione scientifica in campo che durerà fino al 15 ottobre, parteciperanno anche gli studenti e i docenti delle scuole superiori italiane, vincitori del primo hackathon della Scuola Italiana sulla Montagna, guidati da Lorenzo Micheli - Italian Mountain Lab Advisor, per continuare il processo di dialogo e scambio con le comunità che vivono la montagna. 

L’iniziativa, infatti, è parte dell’alleanza tra università e scuola italiana avviata nell’ambito del progetto Italian Mountain Lab, che ha visto studenti e professori di ben 15 scuole e città diverse del paese, rappresentanti 9 regioni italiane e 7 indirizzi scolastici, impegnati in un percorso sperimentale di scoperta della montagna, in collaborazione con l’università, iniziato alla Statale di Milano nel dicembre 2017, in occasione di CIME A MILANO 2017. 

In particolare, dopo un’introduzione generale sulla biodiversità, il simposio Management of Plant Diversity for Food and Nutrition si focalizzerà sulla conservazione genetica e sugli aspetti dell’auto produzione delle sementi di cultival locali tradizionali. Questo simposio mira a promuovere un momento di confronto tra ricercatori, studenti e stakeholders che lavorano nell’ambito di tematiche di interesse globale per le montagne.

 

Nepal

 BUON VIAGGIO RAGAZZI!!

Gli studenti delle classi prime che partecipano all'uscita all'oasi di Vigarano Pieve devono fare un versamento di 21 Euro entro Martedì 25 settembre  al c/c  postale 1022198178 indicando  nel mittente  cognome e nome dello studente e nell'oggetto Oasi Vigarano Pieve. 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (BOLLETTINO-USCITA.pdf)BOLLETTINO-USCITA.pdf515 kB
Scarica questo file (BOLLETTINO.pdf)BOLLETTINO.pdf0 kB

Lettera di saluto di inizio anno scolastico 2018

Cari studenti,

colgo l'occasione per fare un breve saluto a voi e alle vostre famiglie in questo nuovo anno scolastico che sta per iniziare.

Siamo in un momento storico molto particolare: un crocevia di cambiamenti ambientali, economici, sociali, civili e geopolitici che si influenzano gli uni gli altri come in un vortice.

Il cambiamento in atto è tumultuoso, veloce e noi fatichiamo a coglierlo nella sua complessità e nella sua portata perchè ne siamo parte.

Siamo come dentro all'occhio di un ciclone.

Gli uragani e i cicloni hanno un centro chiamato 'occhio del ciclone', in cui c'è una sorta di zona di calma, di inerzia, mentre intorno il vortice dei venti travolge tutto ciò che incontra sul suo percorso.

Nell'occhio del ciclone non si coglie ciò che accade 'oltre'.

La sfida è non farsi travolgere dal cambiamento ma anzi farne parte in modo costruttivo ed efficace.

Come possiamo decifrarne le dinamiche, le criticità e le potenzialità per poter incidere positivamente sul cambiamento?

Difficile, ma dobbiamo provarci altrimenti ne rimarremo travolti.

Io mi permetto di darvi due suggerimenti.

  1. Cercate punti di ancoraggio, punti di riferimento.

Cercate cioè testimoni di valori autentici che non passano con le mode. Maestri di vita vera, persone che con l'esempio sono testimonianza di senso e valore e le cui parole scuotono le coscienze, risvegliano i nostri sentimenti, fanno risuonare la nostra anima evocando in noi sensazioni belle, positive e potenti.

Non abbiate paura, abbiate anzi il coraggio e l'ostinazione di cercare i testimoni di valori che diventeranno i punti cardinali su cui giocherete la vostra vita.

Questi saranno la vostra bussola e vi permetteranno di non perdervi e di non essere travolti dagli eventi.

  1. Scommettete su di voi puntando sui vostri doni e le vostre passioni: queste saranno la mèta del vostro viaggio.

Coltivate e perseguite le vostre passioni ma trovatevi compagni di viaggio.

Sognare una mèta e realizzarla ci permette dare un senso alla nostra esistenza e di contribuire al miglioramento di questo mondo, ma è importante trovarsi dei compagni di viaggio con cui condividere tratti del nostro percorso di crescita.

Con degli amici veri tutto avviene in modo più piacevole: ci si sorregge nelle difficoltà, si superano le sconfitte e la gioia è più grande se si può condividere quando si ottengono dei risultati o si superano degli ostacoli.

Ecco allora il mio augurio:

che in questo anno di scuola possiate trovare testimoni di valori autentici, scoprire i vostri talenti e nuove passioni su cui scommettere la vostra vita, acquisire conoscenze e competenze per poter realizzare il vostro progetto di vita per contribuire positivamente al cambiamento e, infine, trovare amici veri, compagni con cui condividere una parte del vostro viaggio e, perchè no, una vita intera.

Ringrazio i docenti e tutto il personale che, sono sicura, saranno al vostro fianco e vi aiuteranno a rendere questo anno scolastico memorabile e importante per voi.

Chiedo infine ai genitori un po' di pazienza se non ci saranno tutti i docenti ad inizio anno scolastico: ci adopereremo affinchè tutti gli studenti, diversamente abili e non, siano accolti e l'orario effettivo entri in vigore il più presto possibile.

                                                  

il dirigente scolastico

  Maura Zini

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (lettera agli studenti 18.Pdf)lettera agli studenti 18.Pdf167 kB

Pagina 1 di 3

 

ITS “Ignazio Calvi”

Via Digione, 20
41034 Finale Emilia (MO)

TELEFONO : 0535 760054
FAX: 0535 760055
EMAIL: mota03000b@istruzione.it
PEC: mota03000b@pec.istruzione.it

Codice Meccanografico: MOTA03000B

IBAN PER GENITORI: IT 74 X 07601 12900 001022198178

Seguici su:

facebook             youtube

      

Schermata_2019-06-26_alle_21.56.37.png
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni Clicca qui. Acconsenti all'utilizzo di cookie di terze parti?